Crea sito

Parcheggi e strisce blu: dietrofront del Comune di Bracciano

Dal 12 settembre, dopo un laconico comunicato di 15 righe su Facebook, il Comune di Bracciano ha risolto il contratto in essere con la Si.Gi. Servizi (società che gestisce solo i parcheggi di Formello e Bracciano?) per la gestione dei parcheggi con strisce blu, quelli a pagamento per intenderci.

Cosa mi sarei aspettato dopo questa comunicazione?

Parcheggi su strisce blu - Via Bombieri - BraccianoMi sarei aspettato il subentro di una nuova società per la gestione dei parcheggi a pagamento a Bracciano.

E invece?

E invece no! A maggio ci saranno nuove elezioni e, quindi, il Sindaco ha pensato bene di eliminare del tutto i parcheggi a pagamento! Comodo, no?

Comodo un cavolo!

Sarà comodo per chi ama il Far West per strada, non per me.

Sarà comodo per chi ama dover girare come un matto per cercare un parcheggio libero. Con i posti a pagamento, invece, un posto lo si trova sempre.

Ora voglio vedere chi, come me, abita nei paraggi della stazione FF.SS. Come farà? Tutti i posti liberi saranno sistematicamente occupati dai pendolari, dalla mattina alla sera. Non ci saranno più quei pochi posti liberi a disposizione, perché a pagamento.

E vogliamo parlare del traffico?

Parcheggi su strisce blu - Via Bombieri - Bracciano - 2E parliamone, va’!

Adesso tutti coloro che prima non giravano per il paese in auto per non dover versare il piccolo obolo dovuto per il parcheggio, cominceranno a girare nervosamente per il centro in cerca del tanto desiderato parcheggio.

Immaginate la produzione di smog?

Ricordate l’aria pulita, ormai ricordo sbiadito del lockdown? Non esisterà più, nemmeno nei vostri più lontani ricordi.

Piuttosto immagino un bel ritorno agli anni di Via Principe di Napoli come Via Cola di Rienzo: piena di auto e senza nemmeno un parcheggio.

Cosa si devono aspettare i sottoscrittori di abbonamenti?

Cosa si deve aspettare chi, come me, ha sottoscritto un abbonamento per le poche zone a pagamento disponibili per questo genere di tariffa?

Il Comune non dice nulla a tal proposito.

Si può chiedere rimborso? A Chi? Come? Entro che termini?

Forse si poteva allungare il comunicato su Facebook di qualche riga per rispondere ai tanti dubbi sorti dopo questo coup de théâtre, non credete?

Che senso ha questa mossa sui parcheggi?

colonnina parcheggi strisce blu bracciano verticaleLascio a voi l’interpretazione di questa “mossa”: gesto dettato dalla ricerca di consenso pre-elezioni (si sa che i più sono allergici a dover pagare per il parcheggio e non vedono l’ora di poter scorrazzare con l’auto per il paese)? Oppure mossa per voler affermare la legalità e provare a recuperare le somme dovute dalla società concessionaria?

Onestamente, non credo che la vera ragione sia la seconda.

Perché?

Perché si sarebbe continuato con l’appalto in essere, con la messa in mora e con la ricerca di nuovo concessionario.

Invece no. Cosa rappresenta questo “liberi tutti” dopo che si era provveduto ad aumentare l’importo delle tariffe nel 2017?

Qual è il senso, se non quello più biecamente elettorale?

Peraltro, si sa, a Bracciano l’organico della Polizia Locale è sotto-dimensionato. Proprio per questo mi aspetto veramente il Far West generalizzato.

Già ieri sera, per esempio, a Piazza I Maggio 2 auto erano bellamente parcheggiate sul posto riservato ai Vigili Del Fuoco che, in mancanza del loro spazio libero, hanno dovuto lasciare l’autobotte praticamente in mezzo alla piazza.

Allentando le regole, non credo che la situazione possa migliorare.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.