La Piazza del Castello di Bracciano: è ora di cambiare

Ieri ho deciso di mangiare un piatto di latterini in Piazza Mazzini (per chi non lo sapesse, la vera toponomastica della piazza del Castello).

Nonostante piovesse abbastanza, ho deciso di mangiare fuori perché lo spettacolo offerto dal posto è comunque degno di nota, anche sotto il temporale.

Guardando la Piazza del Castello subito ho ripensato al turismo nel nostro paese: perché non è ai livelli che ci si aspetterebbe? Come molti sanno, la risposta per me è ovvia:

Bracciano non è ospitale

A parte la carenza endemica di strutture, trasporti, informazioni, in questo caso lo scenario non è dei più belli:

  • Automobili su tutta la piazza, anche in doppia fila;
  • Strutture esterne dei ristoranti diverse l’una dall’altra;
  • Incuria sistematica.

Cosa farei per la Piazza del Castello?

Di cose da fare ce ne sarebbero tante, certo. Alcune più semplici e immediate, altre che richiederanno tempo e risorse ingenti.

Nel secondo gruppo c’è assolutamente da considerare la chiusura della Piazza del Castello e Via Umberto I al traffico. Solo che, per procedere, bisognerebbe assicurare la possibilità di parcheggiare a chi si vuole avvicinare al centro storico. Allo scopo, sarebbe propedeutica la finalizzazione del parcheggio di Via Cattaneo e della riparazione del ponte pedonale che lo collega al centro storico.

Fatto questo, si dovrebbe procedere all’abbellimento della piazza, alla sua riprogettazione (magari inserendo un del verde e degli arredi dignitosi), e all’allineamento visivo e stilistico di tutti i dehors che si affacciano sulla piazza.

Si: io non vedo problemi nel permettere alle attività di ristorazione di occupare una parte di suolo pubblico con delle belle strutture per migliorare l’accoglienza. Anzi: credo sia un valore aggiunto se ben proposto.

Voi cosa ne pensate?

Precedente Claudio Gentili, Giuliano Sala e i meme Successivo innovazione a Roma: come ci vedono gli inglesi

Scrivete qui i vostri commenti

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...

No Trackbacks.